venerdì 11 gennaio 2008

GRILLO, PERCHE' MI DELUDI

In molti avevano sperato (e continuano a farlo) in lui, come il portavoce degli ultimi e di chi non ha voce. Poi, piano piano, quando il fenomeno ha iniziato ad assumere toni sempre più urlati e volgari, è iniziata a uscire la vera anima populista del suo blog-spazio. Già sui “vaffanculo” gridati pubblicamente a squarciagola ci sarebbe molto da obiettare, anche perché solitamente il “vaffanculo” non ammette repliche, è unidirezionale e non prevede una risposta, se non altrettanto volgare. Ora, mia moglie svolge un lavoro socialmente molto importante: è maestra di scuola materna. Bene, poco tempo addietro, uno dei suoi bambini si è messo a gridare fanculo qua e fanculo là, giustificandosi d’averlo sentito in televisione e aggiungendo che più veniva urlato più gli altri ridevano. E questo è solo uno degli effetti sociali scaturiti da questa pseudo-metodologia informativa. Ma passiamo oltre, dopo aver inutilmente cercato di postare un’opinione sul suo blog, operazione ormai praticamente impossibile, ho notato, tra le varie mansioni dei blogger, questo invito dello stesso Grillo: “Chiedo un piccolo aiuto ai frequentatori del blog. Esiste una funzione “cestino” per cancellare i commenti che non rispettano le regole del blog. Usatela contro i negazionisti." (Beppe Grillo 04.10.07 13:14) Evidentemente la sua filosofia è diametralmente opposta a quella del buon Voltaire: "Non sono d'accordo con quello che dici, ma darei la vita perché tu possa continuare a dirlo". Poi, dulcis in fundo, lo stesso Grillo pubblica un pistolotto che potrebbe aver scritto qualunque esponente di Forza Nuova (movimento nazifascista), parlando di “Patria” e di “Sacri confini” oltraggiati dalle orde di Rom che invadono impunemente il nostro paese. Ho provato a leggere le opinioni postate al tema proposto e debbo dire che il livello di volgarità, di aggressione verso chi osava dissentire e l'incapacità di impostare un dialogo costruttivo, mi hanno a dir poco disgustato. Ormai, sembra quasi di aver a che fare con una massa inferocita, che non vede l’ora di sbranare la vittima sacrificale, qualunque essa sia. No, così non va affatto bene. L’inizio poteva essere promettente ma, a mio parere, ora sta naufragando nel peggiore dei modi.

3 commenti:

Ricky ha detto...

Ciao!!!

Sono d'accordissimo con quanto dici!!!

Infatti ho sentito da più parte sollevare il problema della difficoltà di postare commenti sul blog di Grillo (se non ricordo male fu cestinato anche uno dei miei tempo fa!!!)!!!

Quanto poi alla volgarità urlata, beh, non ci sono parole...!!!

Non voglio dire che lui sia l'unico a tenere simili comportamenti ed infatti mi domando: "Ma questa gente non pensa mai che i loro "show" possono venir visti anche da dei bambini???"

Comunque la cosa del tuo racconto che mi ha fatto più orrore, sì proprio orrore (!!!), è stata quando hai riferito dell'invito di Grillo a suoi "sodali" blogger di usare la funzione cestino "con i negazionisti"!!!

Punto "Uno": Io ho sempre sentito parlare di negazionismo in un ambito molto più alto di quello del blog di Grillo;

Punto "Due": Ma chi si crede di essere per cestinare, e far cestinare, le opinioni che non aggradano???

Va beh!!!

Ora termino!!!

Scusa se mi sono dilungato!!!

Complimenti ancora per il tuo bel blog!!!

A presto!!!

Con simpatia!!!

Riccardo

Vax ha detto...

Grillo è già naufragato, anche se l'infelicità e la fragilità di molti italiani fanno si che ci siano ancora diverse persone ("grillini") che gli danno ascolto.

Anonimo ha detto...

Mah! A dire il vero da tempo non leggo i commenti ai vari scritti di grillo, ma quando lo facevo mi sembrava che anche chi dissentiva potesse scrivere, del resto anche io ho scritto una volta e non ho avuto problemi
Non so se ora grillo blocchi i commenti sconvenienti, certo quando leggevo io c'erano anche tanti commenti che non c'entravanoi nulla con l'argomento e se li cestina farebbe bene
Se invece cestina chi fa della critica ai suoi argomenti sarebbe molto grave, dovrei provare con un mio commento...
a parte questo gli argomenti che tratta mi trovano d'accordo molto spesso(caste dei giornalisti, dei politici, morti sul lavoro, politici condannati in parlamento e tanto altro) quindi in attesa di quella verifica che farò sui commenti per ora sono un grillino convinto...
Forse grillo è un antidemocratico, forse è manovrato da qualcuno per farci sfogare (è un dubbio che mi assale a volte), di sicuro però mi sembra che ci sia anche molta invidia da parte di tanti blogger verso un blog che ha un successo planetario! la polemica sul vaffanculo è pretestuosa dai...